Articoli marcati con tag ‘pesci con le ali’

Rock cantautoriale da Palermo: Fabio Guglielmino

Fabio guglielminoTonalità, musicalità ed una buona coordinazione con la voce creano un rock raffinato e curato, nel quale il ruolo della chitarra è indispensabile. Il chitarrista, cantante e compositore palermitano Fabio Guglielmino, si rivolge al suo pubblico in modo chiaro e trasparente, e quale modo migliore se non l’uso della lingua italiana?

Da questi presupposti nasce il  promo contenente quattro apprezzabili brani, strutturalmente simili tra loro, che rivelano un rock cantautoriale istintivo la cui caratteristica è la complementarietà che si viene a creare tra voce e chitarra. In “Angelo custode” si ascolta un suono di chitarra acustica, sempre senza pretese, che propone un rock leggero ed armonioso.  E’ interessante il modo con si apre il brano, caratterizzato da una ritmica delicata e da una musicalità piacevole e leggera.  “Via Candelai” offre lo stesso timbro leggero e delicato, stile proprio dell’artista, che con la sua chitarra, questa volta elettrica, contribuisce alla creazione di un suono dall’aria introspettiva e accogliente al tempo stesso. Belli i due assoli di chitarra che si ascoltano rispettivamente intorno al secondo minuto del brano e poi alla conclusione. In“Pesci con le ali” l’atmosfera muta, un brano eseguito in acustica in cui la linea melodica resta costante per tutto il brano, forse poco incisiva ad un primo ascolto, ma è comunque una buona prova per Fabio che conferma la sua capacità di comporre musica di qualità. Stesso parere per il quarto brano “Note che cadono dal pentagramma”, la cui musicalità è ben costruita ed accurata, anche se un pò ripetitiva.

Fabio è un cantautore dall’ottima tecnica compositiva, oltre ad essere una voce intonata e piacevole da ascoltare. Non resta che cercare di fare sempre più personale lo stile e lavorare per un vero e proprio album.

Tracklist:
01.Angelo custode
02.Via Candelai
03.Pesci con le ali
04.Note che cadono dal pentagramma

MySpace: www.myspace.com/fabiuzrock
Blog: www.fabioguglielmino.blogspot.com

[Recensione a cura di Ida Parlavecchio]