Articoli marcati con tag ‘musica emergente’

A25: il nuovo singolo di Simone Agostini

Simone Agostini, astro nascente del fingerstyle italiano, firma il nuovo singolo A25 tratto dal suo disco d’esordio Green. Accompagnato da uno strepitoso videoclip che immortala il senso primo del viaggio lontano dal caos quotidiano.

Si chiama Simone Agostini, classe 1981, Romano di nascita ma Abruzzese di vita . Firma un disco d’esordio, Green, accolto con stima ed entusiasmo, dalla critica nazionale come da tutti coloro che hanno avuto la fortuna di ascoltarlo. Numerosissime pubblicazioni, recensioni, interviste ed una strada fatta di studio, didattica e concerti che lo ha portato a vincere il secondo premio del “New Sound of Acoustic Music” nel 2005 e ad essere il “guitar winner” nella finale europea della competizione Emergenza Acustica Showcase 2007/2008. Oggi consegna al pubblico un VideoClip per confezionare il suo singolo “A25”, diretto riferimento al segmento autostradale che attraversa la maestosa imponenza delle montagne d’Abruzzo. Ed è a questo paesaggio ed al suo viverci dentro con la sua delicata sensibilità che Agostini deve tutta la sua ispirazione dando alla luce un disco emozionale ed emozionante, delicato e ricco di colori e di disegni, intima e personalissima evasione dal caos d’ogni giorno e dal grigio di città. Un concetto magistralmente reso vivo dal video che lo accompagna la cui regia porta la firma di Sebastiano Bontempi. La spelndida interpretazione di Anna Ferzetti, il traffico di una Roma di ogni giorno, lo stress e i rumori…poi una cuffia…ed ecco il suono della chitarra, che arriva, sola e protagonista…e non serve altro a Simone Agostini per lasciarci evadere e proiettarci in uno scenario solitario e introspettivo, uno scorcio dell’anima ed un viaggio che ognuno di noi fa alla ricerca di se.

SIMONE AGOSTINI web Site http://www.simoneagostini.it
“A25” VIDEO UFFICIALE http://www.youtube.com/watch?v=6aVZkGpc9u4

L’album di Johnny8joker

Il primo albero di musica in vendita negli store online
Avete mai avuto modo di ascoltare “The hands of promises” la canzone che johnny8joker ha scritto appositamente per lʼevento avvenuto sulle Tre Cime a favore dei paesi poveri? Eʼ uscito in questi giorni il suo album pop-rock di alto livello composto da ben 11 canzoni inedite. Il titolo “Jesus come back for a new revolution” non vuole essere uno scoop ma una richiesta dʼaiuto e una speranza. Vuole essere quasi una provocazione: chi ci pensa a raddrizzare un mondo di cui sembra si sia perso il controllo? Già, chi? Un’idea potrebbe essere ognuno di noi. O meglio ognuno degli acquirenti di questo album.
Parte dellʼincasso di ogni singolo album sarà devoluta allʼONG “Insieme si può…” per acquistare un albero da piantare in Karamoja, regione poverissima del nord Uganda in cui la “corsa al carbone” sta devastando la vegetazione. Ogni album un albero. Un albero che è: radici, famiglia, futuro e sviluppo. Un apprezzamento va sicuramente anche a “Revolution” il suo primo video-clip presente su youtube oltre al sito internet www.johnny8joker.com dal quale si può ascoltare interamente e gratuitamente lʼintero album. In una società dove molti guardano solo al proprio tornaconto è importante promuovere e sostenere chi come johnny8joker si impegna a cercare nuove forme di messaggio per costruire un mondo migliore anche a chi non lo ha. Se qualcuno cantava che “per fare un albero ci vuole un fiore” johnny8joker vi suggerisce che può bastare anche un album.