Articoli marcati con tag ‘la stessa barca’

E’ previsto per il 18 gennaio 2011 l’atteso ritorno sulle scene dei 24 Grana

24granaLa band napoletana si riaffaccia sul mercato discografico con un lavoro prodotto e registrato presso gli studi “Electrical Audio” di Chicago da Steve Albini (vero e proprio ‘guru’ della scena indipendente internazionale, già a lavoro con artisti come Nirvana, Pixies, PJ Harvey, Robert Plant, The Stooges, Mogwai, Gogol Bordello, Low e tantissimi altri).

Un disco registrato interamente in analogico, praticamente in presa diretta, il cui intento principale è quello di “catturare” l’incredibile energia che da sempre i 24 Grana riescono a generare sul palco.
Un disco diretto ed energico, senza fronzoli, in cui è valorizzato al massimo il personalissimo sound della band, che contamina, in maniera eclettica e sempre sorprendente, influenze disparate: dalla new wave al dub, dall’elettronica al folk, dal cantautorato più classico e vicino alla tradizione all’immediatezza del rock’n’roll e del post-punk.
Il disco, che è il nono full-lenght  ufficiale della band, si intitola “La Stessa Barca”, edito da La Canzonetta/Sintesi3000 – distribuzione Self.
Per la prima volta nella storia della band, il disco sarà pubblicato anche in versione LP in vinile con una bonus-track.
La band capitanata da Francesco Di Bella sarà in tour a partire dalla fine di gennaio.
A curare il calendario dei concerti è l’agenzia Big Fish Entertainement, il management è a cura di Freakout.

SitoWeb: http://www.24grana.it
On MySpace: http://www.myspace.com/24grana

BIOGRAFIA
I 24GRANA nascono a metà degli anni ’90, anni caratterizzati da un grande fermento sociale e culturale, accompagnato dal movimento musicale che trova la sua migliore espressione nelle posse e nel dub. Il nome del gruppo si ispira alla moneta in uso nel regno di Ferdinando d’Aragona, moneta povera, a sottolineare tanto il legame con la tradizione artistica partenopea quanto la vicinanza a una cultura che al denaro dà poco valore.
L’attuale combo si forma definitivamente nel 1996 quando, a Francesco, Nando e Renato, si affianca Giuseppe, portando con se l’ispirazione psychedelic-blues che si affianca alla propensione rock-new wave dei primi.
La musica dei 24GRANA trae spunto e si ispira a molti stili, dal dub al rock, dal pop alla new wave, dalla musica elettronica al blues e alla psichedelia, con la canzone d’autore a fare da trait d’union. A rendere difficile l’inquadramento della band in uno stile ben definito è la pulsione al cambiamento, il rifiuto di presentarsi uguali a se stessi che contraddistingue i 24GRANA fin dai loro esordi; se si volesse riassumere la caratteristica del gruppo, si potrebbe parlare di meltin’-pop, parafrasando l’idea anglosassone di commistione e integrazione tra spinte culturali diverse.
Da sempre l’attività live è al centro della vita artistica dei 24GRANA e li ha portati a suonare in molte centinaia di concerti in tutta Italia, ma anche in Europa (Spagna/Primavera Sound festival, Francia, Svizzera, Slovenia), negli States a Chicago e in Giappone.