Articoli marcati con tag ‘giorgio canali’

NOBRAINO: il nuovo attesissimo disco “NO USA! NO UK!“(Martelabel) che i negozi non avranno!

nobrainoUn singolo: “La Giacca di Ernesto”, già presentato nel salotto di “Parla con Me” di Serena Dandini in cui torneranno dall’1 al 4 Giugno e tutt’ora in Top Ten nella Indie Music Like e in rotazione su oltre 500 radio italiane.
Un disco: già proclamato “disco della settimana” nel programma Caterpillar di Radio 2 Rai che sarà ripresentato a “parla con me” nelle prossime settimane
Una band: sulla bocca di tutti in questo momento
Un live
: strepitoso e ricco di date
Queste le premesse con cui i NOBRAINO presentano questo nuovo attesissimo disco, che i negozi non avranno!

Dopo le anteprime teatrali a Longiano (FC) e Bologna i Nobraino presenteranno ufficialmente il 14 maggio il nuovo disco “NO USA! NO UK!” presso la Locanda Atlantide di Roma in via dei Lucani 22. Il disco, edito da MArteLabel e registrato con la supervisione artistica di Giorgio Canali, è il terzo album (secondo in studio) della band rivelazione del nuovo cantautorato italiano ed è stato preceduto dal singolo “La Giacca di Ernesto” presentato l’11 e 12 marzo nel salotto di “Parla con me”, la trasmissione di Serena Dandini in onda su RaiTre dove torneranno ospiti per le prime quattro puntate di giugno.

Il Disco
Settembre 2009, dieci giorni in una casa in collina, l’attrezzatura per registrare, i Nobraino e Giorgio Canali. Questi sono i presupposti e questo è un altro non-disco della band romagnola. Dopo il “Live al Vidia Club” infatti, i Nobraino sembra ci abbiano preso gusto a sfornare dischi poco pensati.
Così eccoci a questo NO USA! NO UK!, un altro lavoro crudo che contiene, oltre a tracce già note al loro pubblico (hanno l’abitudine infatti, registrare pezzi solo dopo averli suonati a lungo nei live), alcuni inediti arrangiati insieme a Giorgio Canali, in cui si riconosce il gusto scarno ed efficace del chitarrista di Predappio. E’ il lavoro più rock dei Nobraino, sporco e chitarristico, dove traspare l’immediatezza con cui i pezzi sono stati “aggiustati” e registrati, cotti e mangiati.
Ancora una volta un disco che non vuole essere tale, e che non rappresenta un arrivo, ma una sorta di punto della situazione tra un tour e un altro. Una piccola vacanza di fine estate prima di risalire a bordo del furgone su cui campeggia la scritta “NO USA! NO UK! NOBRAINO!”

Biografia
Cosa direste sapendo che il bassista in realtà è un Pivot e che il chitarrista è un’ala, mentre il cantante è una guardia. Ovviamente il batterista, piccoletto, è un playmaker. Proprio così, I Nobraino nascono come squadra di basket nella bassa romagna degli anni Novanta. Una squadretta di quartiere che perde quasi tutte le partite e che la sera si ritrova nei magazzini della palestra dove hanno messo in piedi una piccola sala prove.
Questi sono i Nobraino, un gioco vale l’altro e almeno ci siamo spiegati l’altezza media.
Ma il quinto? Lui continua con la pallacanestro, gli va decisamente meglio, ma non per molto.
Il primo lavoro discografico dei Nobraino è 2006, “The Best of Nobraino”, nato per il canale indie, riscuote un ottimo riscontro, compreso il premio Imaie 2006 per il miglior album di esordio.
Il 2007 è un susseguirsi di concerti e partecipazioni di ogni tipo e a febbraio 2008 vede la luce un nuovo disco “Nobraino Live al Vidia Club”, un live insolito che raccoglie direttamente dal vivo le nuove idee del gruppo con 7 inediti e due personalissime reinterpretazioni di “Morna” di Vinicio Capossela e “Ma che freddo fa” di Nada.
Ma sono il 2008 e il 2009 gli anni più importanti per i Nobraino con oltre 200 date all’attivo e la vittoria di premi e riconoscimenti importanti come: DemoRai e Sele D’oro e il premio band rivelazione dell’anno al MArteLive che rappresenta una svolta per il gruppo che di li a poco si troverà a calcare palchi importanti come il l’Auditorium Parco della Musica di Roma, Teatro Masini a Faenza, il Teatro Kismet di Bari, l’Alpheus e il Contestaccio e il Circolo degli Artisti a Roma, la Casa 139 a Milano e l’Arteria a Bologna.
Nel 2009 la band ha ottenuto importanti successi a Roma (in particolare all’Auditorium Parco della Musica e al Circolo degli Artisti) e alla Casa139 di Milano, e ha diviso il palco con Marta Sui Tubi a Bologna, Roy Paci & Aretuska all’Alpheus di Roma, Morgan al Carnemvale di Milano.
All’appena trascorso Meeting delle Etichette Indipendenti di Faenza hanno riscosso enorme successo con l’apertura del secret show del Teatro degli Orrori e con l’anteprima del loro nuovo disco (in uscita nei primi mesi del 2010 e registrato con la direzione artistica di Giorgio Canali) nello spazio MEI d’Autore, curato dal giornalista Enrico Deregibus.
Dopo la grande serata di Repubblica Roma Rock all’Auditorium Parco della Musica di Roma, il 19 febbraio i Nobraino sono stati ospiti al dopofestival di Sanremo, quest’anno organizzato da Youdem TV. L’ 11 e il 12 marzo inoltre troveremo i Nobraino ospiti musicali del “salotto” di Parla con me, la trasmissione di Serena Dandini in onda dal martedì al venerdì su RaiTre, dove torneranno ospiti dall’1 al 4 Giugno.
WebSite: www.nobraino.eu
MySpace: http://www.myspace.com/nobrainomusic

livestreaming