Articoli marcati con tag ‘baroque recensione’

ROCQ: il nuovo album dei Baroque

RocqIl nuovo e fresco album dei torinesi Baroque, uscito il 22 gennaio, può essere paragonato ad un’onda anomala in grado di spazzare via ogni pensiero troppo serio o malinconico e lasciar posto soltanto alla musica, quel tipo di musica che si ascolta, si balla, si vive. Giusto il tempo di ascoltare l’album tutto d’un fiato è già sufficiente per farsi un’idea di una band stravagante e particolare. Uno stile particolarmente frizzante e condito che la band ha saputo sfruttare in questo album con grande coraggio. Sono dodici i brani ricchi e variegati che costituiscono l’album. Rocq è stato studiato per contenere storie, discorsi, racconti, rabbia, allegria e tante, tantissime emozioni anche contrastanti ma ben posizionate. In particolare i quattro musicisti hanno saputo raccogliere le diverse influenze e le hanno usate per realizzare uno stile decisamente dinamico e senza timidezza.. Hanno saputo sbizzarrirsi proponendo rock, pop, folk ed infine tanta, davvero tanta, originalità.
Un disco che è una compagnia per i momenti di spensieratezza ma anche un compagno di un viaggio in macchina o il sottofondo di un incontro tra amici e tante altre situazioni. Un disco adatto ad ogni momento in cui si richiede energia, vitalità, spensieratezza.
I Baroque con Rocq hanno giocato bene la partita riuscendo a giostrare il proprio stile e comunicare con la loro grande forza compositiva. Davvero bravi questi ragazzi, spontanei e talentuosi che ci parlano attraverso i loro brani di come si divertano a suonare. Non ci resta che rimettere da capo il disco ed ascoltarli ancora e consigliarli ai nostri ascoltatori.

Tracce:
01. Cardiopasto
02. la festa dell’alloro
03. Karatechismo
04. Parlapetalo
05. Mio fratello si droga
06. For You
07. Il camaleonte
08. ίχθύς – Il pesce
09. Gli avvoltoi hanno fame
10. Scherzo n#2 in Mi minore
11. L’antipatico
12. Soup de la maison

Formazione:
Matt LeMad: Chitarra, Voce, Sinth
Stefano Tiozzo: Chitarra, Piano, Voce
Alberto Ghigo: Basso
Alessandro Ghigo: Batteria

MySpace: http://www.myspace.com/baroquetorino

[Recensione a cura di Ida Parlavecchio]