Articoli marcati con tag ‘alessio sommovigo’

Alla scoperta dei TUNQ

TUNQArrivano da La Spezia i The Unbelievable Noisy Quartet (T.U.N.Q). Il quartetto nasce nel 2007 e dopo l’assestamento dei componenti della band già nel 2008 si impegnano a produrre il loro primo EP definito dalla band “completamente fottutamente autoprodotto”.

E’ un bel lavoro, considerando che la realizzazione è frutto dell’utilizzo di strumentazione propria e della buona volontà dei componenti oltre alla fiducia che la band mostra nel progetto stesso.
Presentiamo quindi Giovanni Chiantone (voce), Matteo Fioravanti( guitar & backing vocalist), Alessio Sommovigo (bass & backing vocalist) e Francesco Bernardi (drum).

Potremmo definire il genere come un Alternative Metal dalle caratteristiche ibride, comprendente dunque più influenze musicali e, se è questo il tentativo della band, i ragazzi sono sulla buona strada; la band ha promosso l’inglese, scelta dovuta e che si adatta al genere.
L’ascolto dell’EP genera inizialmente un’atmosfera lenta e tranquilla con la prima traccia “Gordon R.I.P.” in cui la chitarra, in assenza di voce, si esibisce e si rivela pian piano, senza alcuna fretta, sbizzarrendosi alla fine del brano assieme agli altri strumenti. In “Lost Words” gli strumenti e la voce si scatenano dall’inizio alla fine esibendo un pezzo energetico e dinamico. “Dejavù” invece rivela delle alternanze musicali, con arrangiamenti curati e definiti. “White Flies” può essere definita “trascinante” in diversi momenti della traccia, bella è l’idea che dà il suono della chitarra dolce/graffiante e che rende dinamico l’intero pezzo. La stessa sensazione la si ritrova nell’ultima canzone “The end of everything”, una melodia interessante con la quale si chiude l’EP.
Peccato però per la qualità dell’audio (che comunque non compromette l’ascolto), ma non per questo la band và penalizzata dal momento che  questo piccolo deficit non ha oscurato le potenzialità della band che vanno al contrario elogiate sia per l’impegno che per l’ambizione che i componenti hanno trasmesso con la produzione di questo EP.

Attenzione: la band è ancora senza etichetta! Consigliamo dunque agli “addetti ai lavori” di tenerla d’occhio, in riferimento anche  all’uscita prossima del promo su cui ancora pare stiano lavorando. Nel frattempo la band ha firmato un contratto con la Sidefill Promotions (Extreme Agency).

Attendiamo anche noi di Rock Revolution con estrema curiosità le nuove creazioni e non ci resta che fare gli auguri ai T.U.N.Q. sperando di sentir parlare presto di loro e che possano trovare contesti in cui poter essere colti ed apprezzati.

MySpace: http://www.myspace.com/tunqlaspezia